Numero Verde 800-144724 info@clackpay.it

I portafogli digitali stanno diventando la scelta preferita per effettuare transazioni comode e sicure, soprattutto quando le operazioni avvengono attraverso lo smartphone. Con l’aumento della diffusione e dell’utilizzo, diventa fondamentale garantire la sicurezza di questi portafogli digitali, per proteggere sia il denaro sia le informazioni sensibili.

Garantire le misure di sicurezza non significa solo creare infrastrutture solide: poiché sempre più persone si affidano ai portafogli digitali per le transazioni finanziarie, la necessità di una sicurezza preventiva diventa essenziale. Il panorama in continua evoluzione delle minacce informatiche evidenzia, infatti, l’importanza di essere proattivi e di salvaguardare la fiducia degli utenti anche in tema di finanza digitale.

Comprendere le sfide relative alla sicurezza del portafoglio digitale

È interessante considerare che le generazioni più giovani si sentono molto sicure utilizzando i portafogli digitali. Infatti, il 53% degli appartenenti alla Generazione Z si sente più sicuro quando utilizza i portafogli digitali per le proprie transazioni finanziarie, anziché strumenti di pagamento che chiedano l’inserimento dei dati delle Carte di Credito o Debito.

Sebbene i portafogli digitali offrano numerosi vantaggi, sono anche oggetto di diverse minacce alla sicurezza, con gli attacchi di phishing che rappresentano una delle principali cause di frode: si tratta di tutti i casi in cui malintenzionati inducono gli utenti a divulgare informazioni sensibili. 

Mentre nel caso del phishing è piuttosto semplice difendersi, evitando di fornire le proprie informazioni, un rischio più elevato deriva dal malware, che può compromettere l’integrità delle transazioni o le credenziali di accesso. In questo caso gli interventi devono essere effettuati dagli operatori e comportano l’adozione di pratiche e strumenti che creino un ulteriore livello di protezione contro queste potenziali minacce.

Anche i tentativi di accesso non autorizzato e le violazioni dei dati rappresentano pericoli reali, evidenziando l’importanza di solide misure di crittografia e autenticazione. 

Per proteggere le informazioni finanziarie degli utenti, è quindi essenziale che i prestatori dei servizi rimangano al passo con queste minacce e migliorino costantemente i protocolli di sicurezza. Quali misure vengono adottate dagli operatori che intervengono nel flusso delle transazioni digitali?

Misure di crittografia e autenticazione

Nel mondo dei portafogli digitali, due pilastri fondamentali che rafforzano la sicurezza sono la crittografia e l’autenticazione. La crittografia codifica i dati sensibili, creando uno “scudo” contro occhi indiscreti, mentre l’autenticazione garantisce che solo gli effettivi titolari accedano alle proprie risorse digitali.

Analizziamo brevemente i principali interventi che possono essere adottati. 

  • Protocolli robusti: l’implementazione di protocolli di crittografia avanzati come SSL/TLS costituisce un canale di comunicazione sicuro, proteggendo le transazioni finanziarie e le informazioni personali.
  • Canali sicuri: si ottengono stabilendo un collegamento sicuro tra il dispositivo dell’utente e l’infrastruttura di pagamento, salvaguardando quindi i dati sensibili durante i trasferimenti.
  • Autenticazione a due fattori (2FA): questo metodo aggiunge un ulteriore livello di sicurezza, richiedendo agli utenti di fornire due forme di identificazione per l’accesso all’account.
  • Protezione a doppio livello: la combinazione di password e un codice univoco generato dal dispositivo mobile in 2FA migliora significativamente la protezione dei conti del portafoglio digitale.
  • Riduzione dell’accesso non autorizzato: applicando la 2FA, il rischio di accesso non autorizzato è ridotto al minimo, rafforzando la sicurezza complessiva dell’ecosistema dei pagamenti digitali.

Nel complesso, la concomitanza di robuste misure di crittografia e autenticazione protegge i dati sensibili e stabilisce anche una formidabile difesa contro le minacce informatiche in evoluzione, garantendo agli utenti un’esperienza di transazione digitale sicura. 

Naturalmente, per mantenere la fiducia dei clienti e costruire una fidelizzazione duratura, è fondamentale anche adottare pratiche di sicurezza affidabili, aumentando la fiducia nei tuoi servizi digitali. 

Pratiche di sviluppo sicure

La prima garanzia sulla capacità dei portafogli digitali di resistere alle minacce informatiche è data dal modo in cui sono stati “costruiti”. Seguire pratiche di sviluppo sicure, come il Secure Software Development Life Cycle (SSDLC), è fondamentale per integrare la sicurezza nell’intero processo di sviluppo. 

Esistono anche altre pratiche da attivare durante lo sviluppo e che consentono di operare con portafogli digitali sempre più sicuri.

  • Controlli approfonditi

Attivare strumenti di analisi per rilevare e correggere eventuali punti deboli, effettuando valutazioni dettagliate per individuare e risolvere potenziali problemi.

  • Controlli del codice

Esaminare regolarmente il codice per assicurarsi che sia solido e che non sia stato compromesso.

  • Regole di codifica

Stabilire, prima della scrittura, precise regole per la codifica permette di ridurre i rischi legati al modo in cui viene scritto il codice.

  • Soluzioni rapide per i punti deboli

Manutenere e mantenere tutta l’infrastruttura aggiornata permette di gestire e risolvere rapidamente eventuali problemi riscontrati nel software.

  • Rimanere informati ed aggiornati

È fondamentale che gli operatori siano aggiornati attraverso percorsi di formazione continua, per essere sempre essere a conoscenza delle minacce più recenti e dei modi migliori per prevenirle e contenerle. 

Quindi, oltre agli aspetti strettamente tecnici, formare regolarmente le persone che operano con i portafogli digitali aiuta a garantire che l’intero sistema sia sicuro per gli utenti, perché l’utilizzo dei principi SSDLC e la formazione continua sono fondamentali per creare portafogli digitali robusti, che garantiscano priorità alla sicurezza dei dati degli utenti.

Proseguiamo il nostro dialogo sulla sicurezza avanzata dei portafogli digitali analizzando le tendenze future e le tecnologie emergenti. Clicca qui per leggere.

Pin It on Pinterest

Share This
Skip to content